Vai ai contenuti
PREMI SGI 2016

Durante l'assemblea dei soci SGI, svoltasi a Napoli il 7 settembre 2016 alle ore 19.00 (88° Congresso della Società Geologica Italiana, Università degli Studi di Napoli Federico II, Dipartimento di Giurisprudenza, via Porta di Massa 32, Napoli), sono stati conferiti i premi SGI attribuiti nell'anno 2016:


Premio Secondo Franchi 2014 e 2015

I premi sono attribuiti al miglior articolo pubblicato sulle riviste sociali negli anni 2014 e 2015. Il premio SGI è intitolato a Secondo Franchi uno dei maggiori geologi rilevatori italiani e consiste in una targa e in un diploma accompagnato da una motivazione che sarà pubblicata sul sito web della Società.


Commissione: Fabrizio ANTONIOLI, Simonetta CIRILLI, Carmelo MONACO, Marco PETITTA, Stefano POLI.

 

Vincitori Premio Secondo Franchi 2014: MARCO POLA, ANGELO RICCIATO, ROBERTO FANTONI, PAOLO FABBRI, DARIO ZAMPIERI - Architecture of the western margin of the North Adriatic foreland: the Schio-Vicenza fault system. Italian Journal of Geosciences, 133, 223-234.

 

Vincitori Premio Secondo Franchi 2015: GIANCARLO MOLLI, MARCO DOVERI, ADELE MANZELLA, LIVIO BONINI, FLAVIA BOTTI, MATIA MENICHINI, DOMENICO MONTANARI, EUGENIO TRUMPY, ALINO UNGARI & LUCA VASELLI - Surface-subsurface structural architecture and groundwater flow of the Equi Terme hydrothermal area, northern Tuscany Italy. Italian Journal of Geosciences, 134 (2015) 442-457.

 

Regolamento


Elenco premiati

2004 - R. Fantoni, R. Bersezio, F. Forcella

2005 - Alessandro Iannace, Mariano Parente, Valeria Zamparelli

2008 - Giuseppe Cassinis, Luca Cortesogno, Laura Gaggero, Cesare R. Perotti, Laura Buzzi

2009 - Andrea Argnani

2010 - Stefano Zanchetta

2011 - Andrea Zanchi e Maurizio Gaetani

2012 - Massimiliano R. Barchi, Walter Alvarez & David H. Shimabukuro

2013 - Valentina Cantarelli, Luca Aldega, Sveva Corrado, Chiara Invernizzi, Antonio Casas-Sainz

2014 - Marco Pola, Angelo Ricciato, Roberto Fantoni, Paolo Fabbri, Dario Zampieri

2015 - Giancarlo Molli, Marco Doveri, Adele Manzella, Livio Bonini, Flavia Botti, Matia Menichini, Domenico Montanari, Eugenio Trumpy, Alino Ungari, Luca Vaselli.

Premio Giorgio Dal Piaz 2015-2016

Il premio biennale è conferito a giovani studiosi italiani che si siano particolarmente distinti nei campi delle ricerche geologiche e paleontologiche. Il premio è stato istituito per onorare la memoria del professor Giorgio Dal Piaz consiste in somma di euro 1.300,00 (milletrecento/00), in una targa e in un diploma accompagnato da una motivazione che sarà pubblicata sul sito web della Società.


Commissione: Domenico COSENTINO, Rodolfo CAROSI, Simonetta CIRILLI, Eduardo GARZANTI, Massimiliano ZATTIN.


Vincitore: Fabrizio Frontalini.

 

Motivazione: Al dott. Fabrizio Frontalini, per l’elevato numero di lavori scientifici pubblicati su riviste internazionali di prestigio, che hanno avuto un forte impatto nella letteratura scientifica specializzata nello studio dei foraminiferi bentonici e planctonici e sulle loro applicazioni per studi di monitoraggio ambientale. In particolare, il dott. Fabrizio Frontalini si è distinto per l’approccio multidisciplinare delle sue ricerche, sviluppate in collaborazione con diversi gruppi di ricerca nazionali ed internazionali. Oltre a svolgere ricerche più classiche di stratigrafia integrata, il dott. Fabrizio Frontalini ha utilizzato nuovi approcci metodologici sulla sensibilità dei foraminiferi bentonici alle modificazioni dell’ambiente, che ha usato per evidenziare la qualità delle acque e la presenza di contaminanti in ambienti marini e transizionali.

 

Bando (termine presentazione domanda 15 maggio 2016)


Statuto

 

Elenco premiati

1969-1970 - Livio Vezzani

1971-1972 - Giuseppe Orombelli

1973-1974 - Paolo Scandone

1977-1978 - Umberto Nicosia

1979-1980 - Francesca Cancarini Ghisetti

1981-1982 - Francesco Schiavinotto

1983-1984 - Giuseppina Lavecchia

1985-1986 - Carlo Doglioni

1987-1988 - Alberto Lualdi

1989-1990 - Edoardo Garzanti

2003-2004 - Michelangelo Bisconti

2005-2006 - Massimo Zecchin

2007-2008 - Manuel Rigo

2009-2010 - Luca Aldega

2011-2012 - Francesco Perri

2013-2014 - Antonio Langone

2015-2016 - Fabrizio Frontalini

Medaglia Capellini 2016

Il premio biennale è conferito a un geologo straniero che sia autore del miglior articolo scientifico, pubblicato su una rivista internazionale nel biennio 2014-2015, riguardante aspetti delle Geoscienze in Italia e nei mari circostanti. Il premio è stato istituito in memoria del fondatore e cinque volte Presidente della Società, Giovanni Capellini e consiste in una medaglia e in una motivazione che sarà pubblicata sul sito web della Società.


Commissione: Sandro CONTICELLI, Giovanni CAPPONI, Chiara D’AMBROGI, Carlo DOGLIONI, Elisabetta ERBA.


Regolamento


Elenco premiati

2010 - James E. Quick

2012 - Hugh Jenkyns

2014 - James E.T. Channell

Premio Quintino Sella 2016

Il premio biennale è attribuito alla migliore tesi di dottorato, riguardante le geoscienze, discussa in Italia nel biennio precedente al Congresso Geologico Nazionale. Il premio è stato istituito per onorare la memoria del Socio Fondatore Quintino Sella e consiste in una somma di euro 2.000,00 (duemila/00), in una targa e in un diploma accompagnato da una motivazione che sarà pubblicata sul sito web della Società.


Commissione: Gabriele SCARASCIA MUGNOZZA, Mattia SELLA, Gloria CIARAPICA, Salvatore MILLI, Carmelo MONACO.


Vincitore: Giulia Faucher.


Motivazione: La Giuria ha ritenuto meritevole del Premio Quintino Sella 2016 la dott.sa Giulia Faucher, autrice di una tesi di dottorato inerente alle risposte morfologiche del nanoplancton calcareo nei confronti delle modificazioni climatiche.
I risultati cui perviene la candidata nella sua tesi, peraltro molto ben organizzata e basata su rigoroso approccio metodologico e su corretta interpretazione e sintesi dei dati sperimentali, sono di rilevante interesse scientifico per le implicazioni connesse con l’influenza dei tassi di CO2 in atmosfera su temperatura e trofismo degli oceani.
Titolo Response of calcareous nannoplankton morphology to environmental perturbations: the latest Cenomanian Oceanic Anoxic Event 2 and lab simulations di Giulia Faucher. Dottorato XXVII ciclo.


Bando (termine presentazione domanda 18 giugno 2016).


Regolamento


Elenco premiati

2010 - ex aequo Lisa Santello e Andrea Agostini

2012 - Lea di Paolo

2014 - Alessandra Di Domenica

2016 - Giulia Faucher

Targa Selli 2016

La targa è conferita a un eminente geologo italiano vivente che si sia distinto per una produzione geologica di alta qualità scientifica e, nello stesso tempo, anche per avere reso servizi significativi a favore della comunità geologica italiana. Il premio è stato istituito per onorare la memoria del professor Raimondo Selli e consiste in una targa e in un diploma accompagnato da una motivazione che sarà pubblicata sul sito web della Società.

 

Commissione: Consiglio Direttivo SGI (Elisabetta ERBA, Sandro CONTICELLI, Alessandro ZUCCARI, Marco PETITTA, Domenico CALCATERRA, Giovanni CAPPONI, Stefano DALLA, David GOVONI, Fabio Massimo PETTI, William CAVAZZA, Domenico COSENTINO, Massimo MATTEI, Vincenzo MORRA).

 

Motivazione: Il prof. Bruno D’Argenio rappresenta una delle figure scientifiche di maggior rilievo nell’ambito della Geologia del Sedimentario italiana. I suoi contributi scientifici degli anni ’60 e ’70 sono stati fondamentali per la comprensione della struttura dell’Appennino meridionale. Ha inoltre contribuito ad iniziare gli studi moderni di sedimentologia delle rocce carbonatiche in Italia, stringendo relazioni di collaborazione con prestigiosi ricercatori stranieri. A partire dagli anni ’90 si è dedicato in particolare a studi di ciclostratigrafia di alta frequenza applicati a successioni di piattaforma carbonatica. Altre tematiche che hanno caratterizzato la sua lunga e proficua attività di ricerca sono lo studio dei depositi bauxitici del Mesozoico dell’area mediterranea e la sedimentologia dei travertini.
Attivo come ricercatore e docente presso l’Università di Napoli a partire dagli anni ’60, ha ricoperto numerose cariche istituzionali. A partire dal 1992 è stato prima membro del consiglio scientifico e poi direttore dell’Istituto CNR di geologia marina di Napoli (successivamente IAMC). L’alto profilo della sua carriera scientifica ed accademica è ampiamente documentato dal suo curriculum e dall’elenco delle più importanti pubblicazioni (in allegato).
Per il legame particolarmente forte di Bruno D’Argenio con la comunità scientifica napoletana e per la sua lunga carriera di docente e ricercatore presso l’Università di Napoli sarebbe estremamente significativo se la Targa Selli gli fosse conferita in occasione dell’88° Congresso della Società Geologica Italiana che si terrà a Napoli dal 7 al 9 settembre 2016.

 

Regolamento


Elenco premiati

2010 - Giorgio Vittorio Dal Piaz

2012 - Valerio Bortolotti

2014 - Antonio Praturlon

2016 - Bruno D’Argenio

Bando Premio Tesi Dottorato di Geologia Strutturale

La Sezione di Geologia Strutturale (GIGS) ha bandito per l'anno 2016 un concorso per il conferimento di tre premi da assegnare alle tre migliori tesi di dottorato in ambito geologico-strutturale redatte nell'ultimo triennio. Uno dei tre premi sarà attribuito ad una tesi con tematiche collegate alla geologia del cristallino e sarà dedicato a Marco Beltrando, giovane ricercatore dell'Università di Torino, recentemente scomparso. Gli altri due premi saranno invece per tesi di dottorato a tema geologico-strutturale nel senso più ampio del termine. Ciascun premio consiste in una somma di euro 1.000,00 (mille/00).

ad una tesi che avesse come temi quelli collegati alla geologia del cristallino, intitolando il premio alla memoria di Marco. - See more at: http://www.socgeol.it/300/3611/news/bando_premio_tesi_dottorato_di_geologia_strutturale.html#sthash.pRPU4rEf.dpuf

 

Bando (termine presentazione domanda 30 aprile 2016).


Vincitori: Gianluca Frasca, Valentina Galluzzi, Francesco Giuntoli.

 

Commissione: Consiglio direttivo GIGS (Carmelo MONACO, Giovanni CAPPONI, Gaetano ORTOLANO, Antonio FUNEDDA, Silvana MARTIN, Massimo MATTEI, Giovanni TOSCANI, Stefano VITALE, Corrado MAGISTRONI.


Premio migliore carta geologica – Studenti e dottorandi

In occasione dell’88° Congresso della Società Geologica Italiana (7-9 settembre, Napoli), parallelamente alla sessione P26 “The International Map Year: new technologies, perspectives and outlook of geological mapping and outcrop visualization”, è stata organizzata un’iniziativa volta a sollecitare e premiare le attività di rilevamento e cartografia geologica svolte da studenti e dottorandi. Tale iniziativa è supportata dalla Società Geologica Italiana e dal Servizio Geologico d’Italia - ISPRA.


Vincitori:

1 Classificato: Angelo Cipriani - Geological map of the central part of Narni-Amelia Ridge (Central Apennines, Italy)

2 Classificati: Matteo Simonetti, Enrico D'Addario & Elisa Mammoliti - Geological map of the northwestern portion of the Ferriere-Mollières shear zone, Argentera Massif, Italy

3 Cassificati: Maria Di Rosa & Alberto De Giorgi - Geological map of the area between Castirla, Francardo and Corte (Central Corsica)


Le carte premiate sono quelle risultate più complete e consistenti dal punto di vista del contenuto geologico, anche in considerazione della complessità stratigrafico-strutturale delle aree rilevate e della loro estensione. Esse sono caratterizzate da una rappresentazione cartografica attenta ed accurata, che garantisce la leggibilità della carta; gli elementi a cornice, chiari ed efficaci, supportano la lettura e comprensione della geologia delle aree cartografate.


Commissione: Alessandra ASCIONE, Paolo BONCIO, Chiara D'AMBROGI, Pietro MOSCA, Luisa SABATO.

 

Bando (termine presentazione domanda 20 luglio 2016).

Scheda d'iscrizione

 



© Società Geologica Italiana Dipartimento di Scienze della Terra, Università «La Sapienza», Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma • Tel.: 06 4959390 • Fax: 06 49914154 • Mail: info@socgeol.it  C.F.80258790585