La Scienza incontra la Popolazione – Comunicazione e Percezione dei Rischi

Società Geologica Italiana

È stato dedicato ai tecnici, ai volontari di Protezione Civile e alla cittadinanza tutta, l'incontro che si è svolto martedì 12 giugno 2018 dalle 18.00 alla chiusura dei lavori del XIII Convegno Nazionale GIT-SI delle Sezioni di Geoscienze e Tecnologie dell'Informazione e di Idrogeologia della Società Geologica Italiana, presso la Fortezza Firmafede di Sarzana. Si è parlato di rischio sismico, di frane e inondazioni, delle criticità del territorio di Sarzana e di buone pratiche di Protezione Civile. "Quello di martedì vuole essere un momento di confronto e di sensibilizzazione dedicato a tutte le persone, tecnici e non, interessati ad ampliare la comprensione dei rischi naturali propri del territorio dove vivono e lavorano" spiega il dott. Simone Sterlacchini del CNR-IDPA di Milano, Coordinatore del GIT.

Hanno partecipato all'incontro ricercatori dell'INGV – Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e del CNR-IRPI – Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica di Perugia. È stato loro compito accogliere le domande e i dubbi dei cittadini, descrivere le zonazioni del rischio, sia sismico che idrogeologico, del territorio di Sarzana, e di illustrare, insieme ai volontari che partecipano alla campagna di informazione "Io Non Rischio", alcune pratiche di autoprotezione da conoscere e mettere in pratica prima, durante e dopo di evento dannoso.

L'incontro è stato inserito nel programma del XIII Convegno Nazionale GIT-SI 2018 (www.gitonline.eu) ed è stato organizzato da un Gruppo di Lavoro formato da ricercatori dell'INGV (dott. Carlo Meletti e Maurizio Pignone), del CNR-IRPI (dott.ssa Paola Salvati) e del CNR-IDPA (dott. Marco Zazzeri).
 
Milano, 30 luglio 2018
 
 
  Il Coordinatore GIT                                                                            Il Coordinatore SI
Dott. Simone Sterlacchini                                                                 Prof. Marco Masetti


La Scienza incontra la popolazione (pdf)