La Società Geologica Italiana accoglie con grande entusiasmo la ripresa del progetto CARG: lettera al Ministro dell'Ambiente Sergio Costa

Società Geologica Italiana

Uno strumento fondamentale per la valutazione delle pericolosità geologiche e la messa in sicurezza del territorio nazionale e del suo patrimonio edilizio e viario: dopo 20 anni è arrivato in Italia un nuovo finanziamento triennale per il progetto CARG, dedicato alla realizzazione di fogli geologici con una cartografia moderna a scala 1:50.000, previsto dalla Legge di Bilancio 2020, su proposta unanime della Commissione Ambiente del Senato. La Società Geologica Italiana, con una lettera indirizzata all'onorevole Sergio Costa, Ministro dell'Ambiente, ha accolto con grande entusiasmo soddisfazione la ripresa del progetto. Sottolineando, tuttavia, che si tratta di un finanziamento decisamente limitato rispetto a quanto necessario per la copertura di tutto il Paese. "L'auspicio della comunità geologica nazionale - scrive il presidente della SGI Sandro Conticelli -  è che il progetto possa continuare nel tempo ed essere completato con la futura messa a disposizione di finanziamenti adeguati".  Intanto, proprio a questo proposito, la Società Geologica Italiana, in piena collaborazione con il Servizio Geologico d'Italia ha in corso, con una proposta che ha avuto luce lo scorso anno, prima del finanziamento CARG, l'organizzazione di una scuola di rilevamento geologico che si terrà nel luglio 2020, "finalizzata al mantenimento dell'ottimo livello  qualitativo - spiega il professor Fabrizio  Berra - legato alla nostra lunga tradizione cartografica e al raggiungimento dei livelli standard richiesti esplicitamente dal progetto CARG". Una scuola grazie alla quale si formeranno giovani geologi in grado di assicurare un'attestata esperienza di rilevamento.

Per la più antica e rappresentativa associazione scientifica italiana nel campo delle geoscienze "diventa vitale che gli attori coinvolti nel progetto (Servizio Geologico d'Italia-ISPRA, Università, Enti di ricerca, Regioni e Provincie Autonome, rilevatori ed analisti) operino in maniera coordinata al fine di realizzare carte geologiche di elevata qualità affidabilità" anche proiettate verso una irrinunciabile microzonazione sismica del territorio. In particolare,  nella fase di pianificazione delle attività di realizzazione dei nuovi fogli, "risulta essenziale, per una valutazione positiva dell'attività, definire realisticamente i tempi di realizzazione, per evitare ritardi che si sono purtroppo manifestati nelle fasi precedenti del progetto CARG"; è "necessarioinoltre, considerare dei costi ragionevoli dei fogli, evitando una corsa al ribasso che potrebbe sì aumentare il numero di fogli finanziabili, ma rischierebbe di ridurne la qualità".  La Società Geologica Italiana sottolinea, quindi, la propria sensibilità agli aspetti legati ad una cartografia moderna del territorio del nostro Paese e mette a disposizione della comunità geologica le competenze dei suoi soci per ogni possibile supporto ad iniziative che possano promuovere il completamento del progetto. 

Désirée Klain
Ufficio stampa "Società Geologica Italiana"
E-maildesireeklain@gmail.com
(mobile) + 39-345-4259681
(Ph-fax) +39 081-403255
 
Prof. Sandro Conticelli
Presidente Società Geologica Italiana
Phone: 334-68337867
 
Prof Fabrizio Berra 
Phone: 340-6100941
 

 

Ultimo aggiornamento: