Sergio Venzo (Rovereto (TN), 13 Agosto 1908 – Parma, 21 gennaio 1978)

Società Geologica Italiana

a cura di GIORGIO VITTORIO DAL PIAZ (Sezione di Storia delle Geoscienze)
 
Nato a Rovereto, risiede e compie gli studi medio-superiori a Trento, conseguendo la maturità scientifica nel 1928. Nello stesso anno vince il concorso per la Scuola Normale di Pisa, seguendo probabilmente un suggerimento del padre Leopoldo, ispettore scolastico per l'intero Tirolo austro-ungarico. A Pisa Venzo frequenta il corso di Scienze naturali e  nel 1932 si laurea con il massimo dei voti, discutendo con il prof. G. Stefanini una tesi sui terreni neogenici del Trentino. Dal 1933 è assistente incaricato presso l'Istituto di Geologia diretto da Stefanini e nel 1934 ottiene il diploma di perfezionamento alla Scuola Normale, con lode e dignità di stampa. Nell'agosto 1935 è assunto al Museo civico di Storia naturale di Milano, dove svolgerà un apprezzato lavoro per quasi vent'anni. Durante rilievi nei dintorni di Trento incontra più volte il giovane Giulio Antonio Venzo, suo lontano cugino, gli illustra il fascino del mestiere del geologo e lo indirizza verso la geologia e la Scuola Normale.
Nel 1936-37 e 1937-38 partecipa a due impegnative missioni geologiche promosse dall'Azienda Generale dei Petroli in Somalia meridionale (Oltregiuba) e settentrionale (Borama, Ogaden, Migiurtinia), concluse con una serie di interessanti articoli.
Nel 1939 consegue la libera docenza in geologia e ottiene all'Università di Milano l'incarico dei corsi di paleontologia (1938-39 e 1945-46) e geografia fisica (1944-52), succedendo al prof. Mario Anelli.
Il 1° novembre 1952 inizia la sua brillante carriera accademica all'Università di Parma, con l'incarico della direzione dell'Istituto di Geologia e Geografia e l'insegnamento dei corsi omonimi. Il piccolo istituto, privo di attrezzature e biblioteca, andava rinnovato radicalmente, obiettivo che Venzo realizza trasferendolo, assieme al museo, dal palazzo centrale all'edificio di via D'Azeglio. Nel 1954 vince il concorso per la cattedra di geologia a Scienze naturali e abbandona il posto di conservatore al Museo civico di Milano. Nell'anno acc. 1956-57 ottiene il trasferimento della sua cattedra al nuovo corso di laurea in Scienze geologiche. Seguirono anni particolarmente fecondi per il potenziamento dell'Istituto, della didattica e delle attività di ricerca, estese alla micropaleontologia e alla geologia del Quaternario, discipline che porteranno rapidamente la scuola di Parma a livelli internazionali grazie allo sviluppo di uno staff di validi allievi a cui aveva trasmesso il suo sapere, l'approccio naturalistico e la poliedrica curiosità.
Paleontologo e stratigrafo insigne, la sua attività geologica sul campo si è svolta in prevalenza nelle Alpi trentine, bellunesi, lombarde e nell'Appennino emiliano. Innovative e molto apprezzate le ricerche sulle successioni neogeniche e quelle di geologia del Quaternario, dai principali apparati morenici lombardo-veneti ai depositi marini del margine appenninico. Notevole anche la sua attività nel campo cartografico, autore di elaborati personali e come direttore di numerosi fogli della Carta Geologica delle Tre Venezie e della Carta Geologica d'Italia.
Ha promosso e guidato numerosi convegni scientifici ed è stato rappresentante ufficiale dell'Italia in vari congressi internazionali, specie quelli dedicati al Quaternario. Presidente della Società Geologica nel 1964-65, ha organizzato e presieduto la LXIII Adunanza estiva, inaugurata a Parma il 3 ottobre 1965, e proseguita con escursioni nell'Appennino emiliano e nell'anfiteatro morenico del Garda.
Riconoscimenti: Conservatore onorario al Museo di Storia naturale della Venezia Tridentina (1935); Medaglia d'oro per i benemeriti della cultura (1973); membro onorario (1977) della International Union for Quaternary Research (INQUA); presidente della Società Paleontologica Italiana (1973-1976).
 
FONTI E BIBLIOGRAFIA
Mancini F. (1979) - Commemorazione del prof. Sergio Venzo. Mem. Soc. Geol. It., 19, 9-17.
Pelosio G. (1980) - Ricordo di Sergio Venzo. Volume dedicato a Sergio Venzo, Grafiche STEP, Parma.
Selli R. (1979) - Sergio Venzo 1908-1978. Giornale di Geologia, 42, V-VI.
Venzo G.A. (1978) - Sergio Venzo. Studi Trentini di Scienze Naturali, Geologica, 55, 1-10.
Ultimo aggiornamento: